La parola “Presepio” deriva dal latino praesepium, che significa “mangiatoia”.

Il termine compare già nel vangelo di Luca, per descrivere il luogo dove venne doposto Gesù Bambino: “…diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatogia…”.

La memoria della nascita di Gesù si tramanda oggi anche con la tradizione del presepio.

A San Francesco di Assisi viene attribuita la riproduzione del primo presepe della storia.

Francesco tornando da un viaggio in Terra Santa ripropone l’immagine della Natività durante la famosa notte di Natale trascorsa nei pressi di Greggio, paesino dell’Italia centrale non molto distante da Gubbio, città natale dell’artista Giuseppe Filippetti.